Cerca
  • nives vasta

Quando devi fare i compiti....

NON HO VOGLIA DI STUDIARE…

Quando devi fare i compiti, spesso non vorresti nemmeno sentirne parlare e li cominci in maniera svogliata e obbligata (eeeeee…ci siamo passati tutti).

Quello di cui vorrei parlarti oggi è dello sfondo integratore.

Mi dirai “ma che è sta cosa?”

“Pensi che mi bastino le tue paroline magiche per farmi venire la voglia di mettermi a fare i compiti!”

Ebbene…..la formula magica non esiste e lo sappiamo entrambi, ma esiste la possibilità di poter svolgere questa attività quotidiana con un diverso sfondo, che potrà regalarti un cambiamento di prospettiva e una maggiore “felicità” in quello che è un tuo tempo scolastico nella vita di ogni giorno.



E allora cos’è mai questo “SFONDO?”

Ogni nostra azione, come le nostre parole, acquista un significato solo all’ interno di un contesto; separate da un contesto le nostre parole così come le nostre azioni sono prive di senso.

Prova a immaginare di essere Gulliver, il personaggio dei viaggi e delle fantastiche avventure, raccontato da J.Swift:

Lo sfondo per lui naturale e nel quale ciò che era la sua vita aveva senso, era l’ Inghilterra dei suoi tempi ; quando si è trovato a dover vivere in luoghi nuovi, con regole imposte da una società di cui lui non ha conoscenza e nei quali le azioni e le scelte che fino ad allora lo avevano sostenuto, non hanno lo stesso registro di valore che avevano nel suo mondo che era l’ Inghilterra, ha dovuto necessariamente riorganizzare le proprie strategie per trascorrere quel tempo nei luoghi nuovi e sconosciuti.

Se vogliamo fare un parallelismo con te che devi fare i compiti, possiamo dire che tutto ciò che fai coi tuoi amici, ciò che avviene dentro al tuo cellulare, il tuo contesto familiare ecc… sono il tuo sfondo e quando devi “viaggiare” nel mondo sconosciuto della scuola, nelle modalità di lavoro che la scuola ti impone, ti trovi in un altro sfondo nel quale devi trovare modo di organizzare i tuoi comportamenti e le tue azioni in funzione dello sfondo.

E quindi?

Da dove iniziare?

Inizia dall’ integrare nel tuo sfondo gli impegni scolastici e di studio e farli diventare una parte della tua vita e delle tue modalità di approccio e comportamento che normalmente hai in ogni altro campo. Non un dovere svincolato dal resto, ma uno dei tuoi campi di sperimentazione di te e che fa parte del tutto.

Comincia dal setting del luogo in cui abitualmente studi: che sia la tua camera o che sia una biblioteca, quando studi devi creare attorno a te la giusta ambientazione, con i libri che ti servono, i quaderni, la cancelleria ecc…

Ti sembrerà banale ma in realtà ti aiuta tanto entrare nel mood “Study Time”

Chissà quante volte te lo avranno detto insegnanti e genitori, ma credilo.... è davvero così. Determina per quanto tempo dovrai studiare oggi, facendoti una agenda o planning dei vari impegni, e nel tempo che avrai deciso per i compiti …. elimina il cellulare.

Il continuo interrompere i compiti per ricercare informazioni, per rispondere a messaggi, per scrivere agli amici ecc … allunga e frammenta i tuoi compiti rendendo questo tempo sempre più stufante da trascorrere.

Ma ora che abbiamo ricordato alcune delle regole date dagli adulti, quali sono le tue regole per studiare?

Quali sono le tue azioni efficaci per rendere veramente soddisfacente questa attività che spesso ti sarà anche noiosa?

Per esempio: che uso fai del tuo pc?

Usi delle app o dei software che ti semplifichino e velocizzino i compiti?

Usi alcuni videogiochi che magari, oltre che divertirti, ti allenano ad alcune azioni logiche che potrebbero esserti utili quando studi?

Utilizzi dei social collaborativi per svolgere i compiti coi tuoi compagni anche se a distanza e ciascuno da casa propria?

Tutte queste risorse potrebbero notevolmente cambiare notevolmente il tuo tempo dello studio quotidiano.

Seguimi nel fantastico mondo della didattica e dello studio digitale, abbinato ad alcuni trucchetti che ti insegnerò, per rendere i tuoi pomeriggi meno faticosi e con risultati di soddisfazione per te nel rendimento scolastico.

Nives by School4fun

11 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti